Individuazione Ipersensibiltà Alimentari2023-05-16T15:26:28+02:00
Ipersensibilità Alimentari

Individuazione Ipersensibiltà Alimentari

Scopriremo se sei ipersensibile a determinati alimenti che non ti permettono di vivere al 100%

I sintomi principali

Se soffri di uno questi sintomi è possibile che tu sia ipersensibile a qualche alimento

DOLORI ADDOMINALI

Crampi addominali, con la comparsa di una sensazione dolorosa, che sembra “stringere” la parte superiore dell’addome.

PANCIA GONFIA

Chi soffre di ipersensibilità alimentari può presentare gonfiore addominale, ovvero una sensazione di tensione aumentata a livello dell’addome.

DIARREA

Facilmente riconoscibile, questo tipo di diarrea è abbinata a gonfiore, gas e crampi, talvolta le feci sono mischiate a pus e sangue.

NAUSEA

Spiacevole sensazione di malessere accompagnata dalla tendenza a vomitare, talvolta seguita da pallore, vertigini e sudorazione.

BRUCIORE DI STOMACO

E’ tipicamente la sensazione dolorosa nell’epigastrio dovuta dell’ipersecrezione di succhi gastrici acidi.

MAL DI TESTA

Le ipersensibilità alimentari possono comportare addirittura mal di testa, che può manifestarsi in maniera continua o intermittente.

ATTENZIONE

I sintomi possono manifestarsi anche su altri piani

Oltre ai problemi menzionati qua sopra, altri sintomi riguardano l’ambito respiratorio e dermatologico.

Respiratorio: In questo caso possono svilupparsi ricorrenti infezioni alle vie respiratorie, o raffreddori

Dermatologico: In questo caso possono svilupparsi dermatiti, orticaria o acne.

Tra gli altri sintomi sono poi da ricordare anche l’insonnia e alcune forme lievi di ansia o di depressione.

L’ipersensibilità alimentare in breve

La sensibilità alimentare o food sensitivity, rappresenta una condizione in cui il tuo sistema digestivo ha difficoltà a digerire (rendere utile per l’organismo) un alimento. Un altro termine con cui spesso viene chiamato è intolleranza alimentare. 

Sensibilità alimentare significa che il tuo intestino è sensibile a determinati alimenti e non può tollerarli e quando mangi questi alimenti, potresti avvertire sintomi spiacevoli come gas, diarrea e dolore addominale.

Le food sensitivities si sviluppano nel tempo a causa di un utilizzo errato di determinati alimenti che porta una o più sostanze ad essere riconosciute come “nemiche” dal nostro corpo.

Le intolleranze rappresentano l’incapacità di digerire un alimento per la mancanza di enzimi appositi per la loro digestione. Sono solo tre: intolleranza al lattosio, celiachia e favismo.

La differenza tra allergie e ipersensibilità alimentari non è sempre definita, e consiste nel diverso tipo di anticorpi che vengono prodotti durante la reazione dell’organismo.

Le allergie alimentari sono alterazioni del sistema immunitario dove l’allergene dell’alimento innesca una serie di reazioni immunitarie che portano alla produzione di anticorpi IgE. Normalmente, le reazioni allergiche agli alimenti sono di lieve entità, ma può accadere che la risposta sia grave o addirittura letale (a causa di shock anafilattico).

Nelle food sensitivities vengono prodotti gli anticorpi IgG; i sintomi sono simili all’allergia. Però l’intolleranza si manifesta con una reazione anomala a un determinato alimento che non viene digerito e provoca disturbi che, a differenza dell’allergia, possono insorgere anche dopo 48-72 ore dall’ingestione, con malessere a livello gastrointestinale, ma anche dermatologico o respiratorio.

A differenza delle classiche intolleranze al lattosio e al glutine in cui manca l’enzima per digerirli, nelle food sensitivities non ci sono alimenti a cui si può dire a priori che siamo ipersensibili. Questo perché dipende molto dalle modalità “di abuso” e dalla salute del tratto gastrointestinale del soggetto e di conseguenza l’ipersensibilità alimentare è totalmente soggettiva.

Vuoi ricevere più informazioni senza impegno?

Scopriamo assieme cosa posso fare per te.

Quali sono le tre cause di intolleranza alimentare?

I “colpevoli” principali sono solo tre: lattosio, celiachia e favismo.

LATTOSIO

CELIACHIA

FAVISMO

Come Risolvere Le Ipersensibilità Alimentari?

Attraverso test di individuazione di ipersensibilità alimentari individueremo gli alimenti che ti scatenano infiammazione.

Andremo dunque ad attuare piani alimentari specifici di rotazione in modo da desensibilizzare l’organismo alle sostanze per cui sei risultato ipersensibile.

Blog: I Miei Consigli Su Come Vivere Alla Grande Con Una Nutrizione Corretta

Stai Cercando un Servizio Diverso?

Sia che tu voglia dimagrire o necessiti di una dieta per affrontare una patologia, troveremo la soluzione più adatta a te.

Diete Dimagranti

Per chi vuole perdere massa grassa

Cura Patologie

Diete in supporto di cure mediche

Contattami. Il Primo Consulto è Gratuito.

La mia promessa: Manterrai i risultati e benessere in totale autonomia, a prescindere dal tuo problema od obiettivo iniziale

“Educazione Nutrizionale Specifica Per il Tuo Corpo ”

Stefano Zanaboni
Biologo Nutrizionista

Richiedi un primo consulto gratuito